Il mio percorso

“Ma tu come hai cominciato?”: insieme a “come faccio a diventare un traduttore?” è una delle domande più frequenti che mi pone chi si avvicina a questo mestiere.
Riassumo quindi in breve il percorso che mi ha portata a iniziare a tradurre, qualcuno potrebbe trovarvi spunti interessanti. Non dimenticate che, oltre all’impegno, ci vuole tanta forza di volontà: bisogna credere fortemente in quello che vogliamo fare.

Mi sono laureata in Traduzione (laurea specialistica, dopo la triennale in Mediazione Linguistica) con una tesi sulle diverse traduzioni italiane di un autore cubano, ahimè poco conosciuto in Italia. La mia tesi piacque tanto alla mia relatrice che mi propose di tradurre insieme a lei l’unico libro non ancora tradotto del suddetto autore. Cosa che abbiamo fatto, ma senza riuscire poi a farlo pubblicare per una questione di diritti negati. È ancora lì nel cassetto in attesa di un editore “illuminato” che non pensi solo al numero di copie vendute: cominciamo bene!

Tuttavia la fortuna è presto venuta in mio soccorso: alla mia relatrice, anche lei traduttrice letteraria, è stato chiesto da una delle più grandi case editrici italiane di tradurre un romanzo. Lei in quel periodo aveva parecchio da fare, ma ha deciso di accettare a patto di poterlo tradurre insieme a me, e così abbiamo fatto. Il libro è uscito, l’anno dopo l’autore ne ha scritto un altro e la mia relatrice me l’ha ceduto volentieri. Nel frattempo, la stessa casa editrice aveva comprato un altro libro per cui avevano bisogno di un traduttore, e hanno chiesto a me di lavorarci sopra. È stato il secondo libro che è uscito con il mio nome sul frontespizio, stavolta non accompagnato da quello della mia relatrice, ed è stata un’emozione incredibile, anche perché, a differenza del primo (ne parleremo…) era un libro splendido, che avevo adorato.

In seguito ho mandato centinaia di cv ricevendo poche risposte, qualche prova di traduzione e qualche traduzione vera e propria, fra cui una per una casa editrice digitale che pubblica solo e-book: una strada da studiare meglio!

Volendo mantenere i contatti con l’ambiente, ed essendo consapevole che la formazione universitaria non mi aveva permesso di conoscere davvero il panorama editoriale italiano, ho poi frequentato una Scuola di specializzazione, di cui vi parlerò più avanti. È stata un’esperienza bellissima e molto utile sia dal punto di vista formativo sia da quello umano, e mi ha fatto conoscere davvero tanti addetti ai lavori, fra traduttori, redattori ed editor. Anche le Giornate della Traduzione letteraria di Urbino, organizzate annualmente da Ilide Carmignani, sono state un’ottima occasione per “farsi vedere in giro”, per entrare un po’ nel circolo del “ma noi ci siamo già visti, vero?”

Come dicevo, crearsi una rete di contatti e conoscenze è importantissimo: certo, io ho anche avuto un bel po’ di fortuna a trovare una relatrice così disponibile, ma in fondo se ha creduto in me un motivo ci sarà. Principalmente, l’aveva colpita il fatto che io leggessi così tanto e amassi parlare dei libri che leggevo: mi ha sempre detto “tu traduci bene perché leggi molto”. Ecco, questo è un punto fondamentale che sicuramente approfondirò in futuro su questo blog: per diventare traduttori bisogna essere prima di tutto lettori onnivori e voraci. Il mio percorso è stato una strada lastricata di libri.

Insomma, cercate sempre di dimostrare quanto valete e di mettere in risalto le vostre passioni, in ogni occasione, anche in quelle insospettabili! Non si sa mai quando potreste essere notati da qualcuno.

Lascia un commento

Archiviato in diventare traduttori

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...